10 Cose che non sapete sull'aspirapolvere

Se siete curiosi come noi e volete conoscere anche alcune vicede e storie curiose sull'aspirapolvere, quest'articolo fa al caso vostro!
Vediamo insieme le 10 storie - fatti su uno degli elettrodomestici più usati.

1 : Il primo risale al...

Il primo aspirapolvere fu inventato nel lontano 1866. Si! Avete letto bene! 1866! Ives W. McGaffney creò un aspirapolvere “manuale” in grado aspirare girando continuamente una manovella durante il suo utilizzo. La differenza di pressione creata girando la leva aspirava sporco e detriti. Tale dispositivo però non era provvisto di nessuna sacca per raccogliere lo sporco, così, esso era sostanzialmente aspirato da una parte e rilasciato da un'altra.

Un aspirapolvere del 19062 : Tutti hanno un aspirapolvere!

Si stima che il 98% delle famiglie possiede un aspirapolvere. Possiamo dire che questo elettrodomestico ne ha fatta di strada, specialmente se consideriamo che nei primi anni novanta (1930), questa percentuale si aggirava intorno al 30%.

3: Il boom della classe media

In realtà fu proprio dopo la Seconda Guerra Mondiale che l'aspirapolvere divenne popolare aumentando la sua presenza di ben dodici volte tra il 1945 e il 1960, soprattutto grazie alla crescita e all'espansione della classe media. In ogni caso, il suo acquisto rappresentava un importante investimento per la maggior parte delle famiglie, con modelli che si aggiravano anche intorno ai € 900 -1000 attuali. Immaginate di dover pagare oggi una somma del genere! Immaginiamo che preferireste usare una semplice scopa :) .

4: Più che affidabile!

L'aspirapolvere rappresentata da sempre l'elettrodomestico più fidato per tutti noi ma, lo è stato particolarmente per una donna in Kent che utilizzo lo stesso aspirapolvere Electrolux dagli anni trenta fino al 2008. L'azienda Electrolux stessa, venuta a conoscenza della storia, decise di regalare alla donna un nuovo aspirapolvere.

5: Dov'è il tovagliolo?

Hubert Cecil Booth (1871 – 1955) - ingegnere inglese inventore del primo aspirapolvere elettrico - sperimentò il modo di funzionare di questo dispositivo per la prima volta in un ristorante dove, dopo aver sistemato un fazzoletto su una sedia, posò le sue labbra su di esso e iniziò ad aspirare. Così facendo, Hubert si accorse che la polvere veniva effettivamente raccolta. Cosa gli altri clienti pensarono di questo esperimento, sfortunatamente non lo sappiamo.

6: Perché tutti lo chiamano Hoover?

Hoover divenne in poco tempo sinonimo di aspirapolvere, soprattutto per la popolarità dell'omonima azienda americana che offriva ai propri clienti la possibilità di utilizzare l'aspirapolvere per un periodo di prova di dieci giorni. Chiaramente il cliente, una volta provato per le pulizie domestiche, non potevano più farne a meno!

7: Tutto grazie a Spangler!

Il vero successo di Hoover è da riconoscere a James Murray Spangler, un portinaio di Canton (Ohio) che, determinato a trovare una soluzione per sconfiggere la sua allergia alla polvere e l'asma, ideò un basilare aspirapolvere unendo un ventilatore, una scatola, un cuscino e una spazzola rotante. Successivamente, Hoover acquistò il brevetto dall'ingegnere.

8: Mantiene sempre pulito!

L'aspirapolvere è in realtà il modo più economico ed efficace per togliere la polvere e mantenere la casa pulita! Approssivativamente il 90 – 95% di tutta la polvere e sporco può essere rimosso con una pulizia regolare.

9: L'elettrodomestico principe

Questo dispositivo rappresenta l'apparecchio più venduto al mondo. Primato agli Stati Uniti.

10: Tempo per i robot

È folle pensare che il primo aspirapolvere robot fece la sua comparsa nel 1997 sulla BBC Tomorrow World. La macchina utilizzava sensori ultrasuoni per manovrare e conservare la rotta lungo il pavimento, mantenendo comunque un pollice di distanza tra esso e qualsiasi cosa; ciò significa che il pavimento non era mai del tutto pulito. Il robot era comunque in grado di rilevare quando il cesto contenente la polvere/sporco era pieno e tornare alla stazione di carica quando scarico. Il nome deriva da Trilobite, un artropode estinto che camminava sul fondale marino alla ricerca di cibo o rifugio.

Conoscete altre storie sull'aspirapolvere? Scriveteci!

Questo sito web richiede i cookies per fornire tutti i suoi servizi. Per maggiori informazioni su cosa sono i cookies, vi preghiamo di visualizzare la nostra Informativa sulla privacy.