8 cose che non dovresti mettere in Lavastoviglie

Fare i piatti - un compito che in molti cercano di evitare, per questo abbiamo la lavastoviglie ad aiutarci. Non tutto però può essere lavato in lavastoviglie e poi siamo onesti: niente batte un lavaggio manuale. Mettere in lavastoviglie oggetti e utensili delicati o non adatti può rovinarli e compromettere la lavastoviglie stessa. Per avere il meglio dalla tua lavastoviglie e farla durare più a lungo ecco allora alcuni pratici consigli che dovresti seguire.

8 cose che non dovresti mettere in Lavastoviglie

1: Oggetti in Legno

Regola numero uno: evita di lavare oggetti in legno in lavastoviglie! Se hai spatole, cucchiai, piatti, ciotole oppure taglieri in legno ricorda semplicemente: il legno (anche se trattato) non va messo in lavastoviglie.
Perché? L’acqua calda e la pressione del lavaggio hanno un effetto negativo sul legno, può gonfiarsi e formare delle crepe. Ma c’è di più, se alcuni pezzetti o schegge di legno si dovessero staccare potrebbero danneggiare la lavastoviglie.Quindi meglio evitarlo!

2: Piatti e posate con residui di cibo

Sembra sciocco dare una sciacquata ai piatti prima di metterli in lavastoviglie, ma non lo è affatto. Rimuovere dalle padelle, dai piccoli utensili i residui di cibo aiuta a far durare più a lungo questo elettrodomestico.
Perché? I residui possono rimanere in circolo nell’apparecchio anche durante i lavaggi successivi, rischiando di intasare i filtri e creare così fuoriuscite. Quando nella lavastoviglie i resti di cibo circolano per diversi lavaggi è facile capire come la propagazione di batteri viene favorita. Molte lavastoviglie hanno un filtro che cattura qualsiasi residuo prima che vada ad intasare l’apparecchio, ma non dimenticare di pulirlo regolarmente e in caso sostituito.

3: Coltelli e Lame speciali

Se pensavi che i coltelli siano fuori rischio dai lavaggi in lavastoviglie sei purtroppo in errore. Perché? Le lame particolarmente affilate rischiano di rovinarsi durante i lavaggi in lavastoviglie e se composte da ceramiche o laccate possono perdere la loro lucentezza o smaltatura. Quindi se tieni ai tuoi coltelli (quelli da chef in particolar modo) lavali a mano.

4: Alcuni Metalli e Posate in Plastica

Pensi stiamo esagerando? Forse sembrerà troppo ma anche le pentole in ferro e in ghisa non devono essere lavate in lavastoviglie. Anche altri materiali non sono adatti alla lavastoviglie: è il caso delle posate in plastica, di piatti in alluminio, dell’ottone, del rame e dello stagno.
Perché? Il metallo potrebbe cambiare colore e le alte temperature potrebbero fondere e alterare la forma delle posate in plastica. Controlla sulla confezione delle posate se possono messe in lavastoviglie, molti tipi vengono ideati appositamente.

5: Servizi Antichi e in Porcellana

L’ironia della sorte vuole che la lavastoviglie sia stata proprio inventata per lavare accuratamente un servizio in porcellana che secondo l’inventrice (Josephine Cochrane) non era lavato adeguatamente dagli inservienti. Ma questo apparecchio nel tempo è diventato più potente e innovativo a tal punto da essere inadatto a questi tipi di lavaggi. Quindi se hai delle stoviglie, posate o qualunque oggetto di antiquariato dovresti evitare di lavarli in lavastoviglie. Il mulinello dentro la lavastoviglie ruota continuamente, pensa se dovesse colpire e scheggiare uno dei tuoi preziosi piatti!

6: Cristallo

Solitamente il vetro non ha problemi ad essere lavato in lavastoviglie ma il cristallo richiede un occhio di riguardo. Perché? Il cristallo è molto più delicato del vetro, oltre che prezioso. Gli sbalzi di temperatura della lavastoviglie sono veramente pericolosi per il cristallo. Però ricorda, se urli di soddisfazione dopo averli lavati a mano sarà inutile, il vero cristallo è sensibile anche all’urto delle onde del suono.

7: Padelle Antiaderente

La padella antiaderente è utile e facile da usare, grazie ad essa sei un cuoco migliore. Usarla è davvero un piacere, soprattutto se puoi lavarla in lavastoviglie. Beh niente di più sbagliato. Perché? La lavastoviglie è troppo aggressiva con i particolari materiali (e i loro rivestimenti) di cui sono composte le padelle antiaderente. Se ti stessi chiedendo perché la tua nuova padella non è più antiaderente come prima allora non metterla più in lavastoviglie.
Tra l’altro: sarebbe meglio non lavarle nemmeno a mano! Il meglio sarebbe pulirle con sale e poi risciacquarle con acqua tiepida.

8: Thermos

È evidente, questa lista è così lunga che ti stai chiedendo perché mai hai comprato una lavastoviglie. Dobbiamo aggiungere un ultimo oggetto però, il tuo caro thermos. Ti consigliamo sempre di verificare nella confezione la possibilità di lavarlo in lavastoviglie.
Perché? Lo strato isolante può deteriorarsi a causa dell'acqua calda che viene immessa dentro. Oggigiorno, sempre più thermos sono resistenti alla lavastoviglie, quindi per sicurezza controlla la descrizione del produttore.

Con Fiyo puoi farlo!

Qualcosa ha danneggiato la tua lavastoviglie? dai uno sguardo al nostro assortimento cliccando qui. Con Fiyo puoi farlo!

Questo sito web richiede i cookies per fornire tutti i suoi servizi. Per maggiori informazioni su cosa sono i cookies, vi preghiamo di visualizzare la nostra Informativa sulla privacy.