Come funziona la macchina del caffè

Come funziona una macchina del caffè?

Per ottenere il miglior caffè bisogna innanzitutto capire come funzionano le diverse macchine. Vogliamo quindi fornirvi un'introduzione semplice, più semplice e chiara possibile, delle diverse macchine.

Tipi di macchine del caffè

Innanzitutto è importante conoscere le differenze tra le diverse macchine del caffè. Esse sono principalmente suddivise nelle seguenti:

  • Caffettiere a filtro o Moka;

  • Caffettiere;

  • (Doppia) Caffettiere a filtro;

  • Macchine del caffè a cialde;

  • Macchine automatiche.

Caffettiere a filtro o Moka

Questo tipo rappresenta una delle più antiche macchine del caffè. Fu un'invenzione di Alfonso Bialetti, resa ancora più famosa negli anni successivi dal figlio Renato. Sostanzialmente, la preparazione consiste nel versare l'acqua nella caldaia, tapparla con il filtro che viene a sua volta riempito di polvere di caffè. Il tutto viene poi chiuso con il corpo della caffettiera. L'acqua scaldandosi porta la pressione ad aumentare all'intero e salire verso l'alto, passando prima nel filtro, filtrando così nella polvere del caffè e quindi nel filtro della piastrina. Il caffè fuorisce poi attraverso un beccuccio nel contenitore superiore. Una volta riempito, il caffè è pronto!

Caffettiere

La caffettiera è un prodotto famoso ormai in tutto il mondo, molto apprezzato per il buon sapore che consente di ottenere. Con questo tipo di macchina il caffè viene preparato molto facilmente, riempendo il serbatoio d'acqua ed il filtro con la quantità di caffè che si desidera. Particolarità della caffettiera è prorio il serbatoio che, in fase di cottura, è rivolto verso il vasso e non verso l'alto.

Doppie caffettiere a filtro

"Doppio caffè" suona come qualcosa di speciale, e non è poi così male. Questo tipo di caffettiera utilizza due serbatoi per la preparazione, utile soprattutto quando si fa un elevato consumo di caffè. Inoltre, queste macchine sono dotate di un pistone. L'acqua, prima riscaldata, viene poi versata su un filtro contentente caffè macinato. Il caffè, così filtrato, risulta inoltre contenere meno colesterolo.

Macchine del caffè a cialde

Negli ultimi anni questo tipo di macchina sta avendo sempre più successo, soprattutto per la sua facilità di utilizzo, consentendo infatti di ottenere il caffè inserendo una capsula e premendo semplicemente un pulsante. Conoscerete sicuramente le macchine Senseo, Nespresso, Tassimo e Dolce Gusto, alcune delle più comuni oggigiorno.

Macchine automatica

La macchina del caffè automatica è costituita da un serbatoio contenente chicchi di caffè, che macinati al momento, consentono di ottenere una bevanda fresca e gustosa. Paragonando il processo con gli altri tipi di macchine, il caffè ottenuto da questa macchina risulta più piacevole e saporito.

Storia del caffè

  • L'origine del caffè risale a più di mille anni fa, nell'antica Etiopia (si narra di un pastore di nome Kaldi che si accorse del comportamento bizzarro delle pecore per via del caffè, rendendole agitate ed eccitate, turbandone così la serenità e ostentando il gregge a prendere sonno). A quei tempi, come si più facilmente immaginare, il caffè era preparato in modo molto primitivo, senza alcun metodo di filtraggio.

  • Nel 1818 viene introdotta a Parigi da Laurens la prima macchina del caffè, funzionante secondo il principio della caffettiera.

  • Nel 1822 viene messa sul mercato la prima macchina del caffè espresso.

  • Nel 1901 a Chicago, Satori Kato presenta il primo caffè solubile al quale bisognava soltanto aggiungere un po' d'acqua calda per ottenere la bevanda.

  • Nel 1906 inizia la prima produzione massiccia ad opera del chimico inglese George Washington.

  • Nel 1908 Melitta Bentz, una casalinga tedesca di Dresda, scopre il primo filtro da caffè in carta. Oggi Melitta è uno dei marchi leader.

  • L'invenzione del caffè viene fatta risalire al 1946. Visto che diverse aziende pretendono di esserne artefici, non si ha chiarezza al riguardo.

  • Le prime macchine elettriche vengono fatte risalire agli anni '60, dotate di un macinino e di un processo di macinazione automatico.

  • Nel 1991 espresso e cappuccino iniziano ad essere molto popolari e, di conseguenza, le macchine professionali ad avere successo ed essere presenti in molte case. Col passare degli anni questi dispositivi, prendendo sempre più piede, iniziano ad essere presenti in ogni casa, portando inoltre all'evoluzione del caffè in capsule e cialde.

Come funziona il caffè

Ricambi per macchine del caffè

Nella figura di destra è riportata una macchina del caffè elettrica ed, accanto, una tipica caffettiera. Diverse sono le macchine in circolazione, ma il funzionamento è fondamentalmente lo stesso. Stai cercando ricambi per la tua macchina del caffè? Dai un'occhiata al nostro assortimento.

Nuestro servicio de servicio al cliente está disponible de Lunes a Viernes.


Pubblicato il: 01-09-2016

Questo sito web richiede i cookies per fornire tutti i suoi servizi. Per maggiori informazioni su cosa sono i cookies, vi preghiamo di visualizzare la nostra Informativa sulla privacy.