Come organizzare il Frigorifero

Mai capitato che sotto i cassetti in basso nel frigo si formi acqua (spesso maleodorante)? O addirittura che l'acqua la trovate sul pavimento? Beh, segno che il canaletto di sbrinamento non è libero.

Canaletto di sbrinamento

Quando sotto i cassetti sul fondo del frigo trovate dell'acqua vuol dire che il buco posto sulla parte più bassa della piastra (evaporatore) è sicuramente otturato. Individuate quel piccolo foro e inserite dentro un tubicino di plastica (provate con una cannuccia o qualcosa del genere anche più lunga e flessibile). Cercate di spingere quel poco di sporco che si è fermato lì dentro per farlo arrivare dietro sulla vaschetta raccoglitore.

Cattivo odore

Se il vostro frigo emana cattivo odore, spegniamo il frigo e svuotiamolo. Laviamo l'interno con acqua tiepida e bicarbonato. Asciughiamo e lasciamo il frigo spento e con le porte aperte per alcune ore.

Sempre acceso!

Altro consiglio utile, se dovete andare in vacanza o mancare anche più di un mese è buona norma non spegnere mai il frigo. Possiamo così evitare guasti seri.

Se il nostro frigo è a incasso, assicurarsi che il mobile di legno abbia un'apertura per l'aria sotto al frigo e dietro nella parte superiore. D'estate queste piccole accortezze possono salvare la vita al compressore e far risparmiare un sacco di soldi.

Se per un qualsiasi motivo nel freezer si è formato tantissimo ghiaccio, non usate mai attrezzi di ferro, (cacciavite, coltelli, martelli e altro) per togliere il ghiaccio.

Se proprio andate di fretta, dopo aver tolto il frigo dalla rete elettrica, potete usare un phon oppure mettere dentro al frigo una pentolina con acqua bollente. La cosa migliore da fare è sempre aspettare che si sbrini da se, anche se questo vuol dire aspettare un paio di ore. Avete cura del vostro frigo. Evitate che i vostri figli lo tengono aperto per ore.

L'Inverno

Bisogna prestare particolare attenzione per il nostro frigorifero durante il periodo invernale, in quanto cambiano di molto le regole per un uso corretto.

Al contrario di quello che avviene durante l'estate, dobbiamo cerca di tenere il termostato su una impostazione leggermente più alta. Di media su 3 per le manopole che vanno da 1 a 7 e su 2 per le manopole che vanno da 1 a 5.

Questo perché nell'ambiente dove è il frigorifero si registrano temperature più basse. In appartamenti non adeguatamente riscaldati si possono toccare temperature intorno ai 12/16°C. A questo punto avere una piastra dentro al frigo più fredda aiuta a noi a cogliere quel senso di freddo dei cibi.

L'Estate

Con il caldo torrido è bene tenere a mente qualche suggerimento utile.

Queste sono le cose assolutamente da non fare:

  • Immettere dentro al frigo cibi ancora caldi o appena cotti
  • Riempirlo in maniera esagerata
  • Tenerlo aperto per troppo tempo e più del dovuto
  • Riempirlo con cibi in sacchetti di plastica (ricorda: la plastica è isolante!)

Questi invece i consigli per far sì che il frigo possa dare il massimo:

  • Tenere il termostato basso (1 - 2 max)
  • Tenerlo chiuso il più possibile

Durante il caldo afoso d'estate cercate di aprire il frigo il meno possibile. Pensate che a volte lo scarto di temperatura fra dentro al frigo e fuori (nella vostra cucina) può superare anche i 25°C. Questo significa che dentro al frigo si hanno più o meno dai 4 ai 7 °C mentre fuori dal frigo può capitare di arrivare oltre i 30°C. Aperture inutili fanno solo formare ghiaccio in più e rallentano il raffreddamento delle bevande e/o dei cibi.

Quindi la cosa più importante per non forzarne il funzionamento è quella di tenere il frigorifero sempre chiuso. Quando si deve prendere qualcosa dall'interno del frigo è bene farlo sempre in fretta. Se vi serve una bevanda fredda subito, passatela prima 20 minuti per il reparto congelatore.

Questo sito web richiede i cookies per fornire tutti i suoi servizi. Per maggiori informazioni su cosa sono i cookies, vi preghiamo di visualizzare la nostra Informativa sulla privacy.